Associazione Città Futura - Logo
I nostri editoriali
La destra alessandrina, anziché governare, se la prende di nuovo con i più deboli
Roberto Crispino

Ancora una volta, nostro malgrado, ci troviamo a commentare una proposta scellerata dell’amministrazione di questa città. Se all’inizio della consiliatura la nostra preoccupazione era rivolta da una parte alla totale inettitudine del sindaco e dall’altra al ritorno di personaggi discutibili che pensavamo ormai legati solo ad un triste ricordo, ora ci rendiamo conto, con immensa apprensione, che il problema reale sta nell’assoggettamento dello stesso sindaco alla peggior destra leghista.

Ricordiamo che il Prof. Cuttica di Revigliasco si presentò come un moderato e in questa veste catalizzò i voti non solo della destra della città, ma anche del centro e, con ogni probabilità anche di una buona fetta di cittadini di sinistra. Dobbiamo constatare che la sua “moderazione” è sparita totalmente lasciando posto alle trovate populiste e fasciste di una Lega Nord sempre più impegnata a tenere fede alle promesse elettorali sulle spalle dei più deboli.

La “guerra” ai questuanti è purtroppo un incredibile rituale che si ripete ciclicamente con le amministrazioni di centrodestra, ma anche di centrosinistra, con una puntualità sconvolgente.

Questa volta ci si è inventati un’ulteriore follia che ci ha permesso di essere derisi, come città, fin sui media nazionali.

Come se non bastasse l’idiozia di multare (per un reato che, peraltro, non esiste) individui che non pagheranno mai alcuna contravvenzione in quanto ovviamente nullatenenti, gli esponenti dei partiti di destra hanno voluto strafare e dal cilindro hanno tirato fuori la proposta di “confiscare il denaro che costituisce il prodotto o profitto della violazione”. In pratica “rubare” i soldi a chi chiede l’elemosina. Ora, al di là del giudizio morale sul gesto troppo miserabile persino per questi discutibili personaggi, noi ci chiediamo, qualora un questuante “depredato” del denaro decidesse di fare causa al comune e la vincesse, ed è quello che verosimilmente succederà nella totalità dei casi, con quali soldi verranno ripagati costoro? Ancora una volta il centrodestra alessandrino dimostra di non aver capito la lezione. Nonostante nella precedente legislatura di centrodestra a marchio Fabbio i giudici ebbero il loro bel da fare con tanto di condanne. Ancora una volta questi signori “giocando” col denaro dei cittadini dimostrano di infischiarsene non solo del buonsenso, ma anche delle leggi vigenti.

Andrebbe ricordato che la questua, il chiedere l’elemosina, è un’attività che, non solo non costituisce più reato da circa vent’anni, ma è un esercizio al quale partecipano almeno due persone. Quindi, nel caso, a livello amministrativo, si decidesse di renderlo sanzionabile bisognerebbe considerare che i “rei” sono almeno due: chi chiede il denaro e chi lo dà. Il mendicante e il buon samaritano. Entrambi multati. Quindi, un cittadino alessandrino che, pagando il parcheggio, donasse 50 centesimi alla ragazza che educatamente chiede qualche spicciolo, se visto da qualche vigile potrebbe incappare anch’egli in una multa. Il vigile testimone di un’infrazione a sua volta, essendo a tutti gli effetti un pubblico ufficiale nello svolgimento delle proprie mansioni, avrà l’obbligo di sanzionare i due trasgressori. E mi fermo perché fa già abbastanza ridere così.

Noi crediamo profondamente che i problemi come ad esempio la povertà non si risolvono eliminando chi di questo enorme problema è vittima. Le disuguaglianze non diminuiscono tartassando i più poveri, i più deboli.

Noi crediamo invece che queste piaghe possano essere arginate solo con politiche sociali serie che mettano al centro i meno abbienti, gli invisibili, i non garantiti.

Per quanto in maniera marginale, anche i comuni posso fare qualcosa in questo senso, ma forse per questa amministrazione comunale più che aiutare chi soffre è importante rispettare qualche meschina promessa elettorale. Con la logica di sempre: “Forti con i deboli e zerbini coi potenti.”

Non sarebbe forse meglio lasciare gli agenti di polizia municipale, sotto organico da tempo, a mansioni più consone al loro ruolo? Multare ad esempio le macchine in seconda e terza fila tranquillamente parcheggiate in giro per la città? Pattugliare il territorio (non solo nei pressi del municipio) dando ai cittadini una sensazione di maggiore attenzione e controllo del territorio?

Sinistra Italiana denuncia questa impostazione come moralmente inaccettabile, tecnicamente risibile e, soprattutto, politicamente vergognosa.

 

Sempre e comunque, dalla parte dei più deboli.


08/02/2018 15:27:37
comments powered by Disqus
19.02.2018
Redazione
Dall'attuale minoranza comunale PD ci siamo fatti ispirare per ragionare un po' di "Cittadella" di Alessandria. Quella che viene definita (nel documento riportato integralmente qui sotto) un'impresa che " per molti anni è rimasta poco più che un auspicio, un capitolo dei numerosi programmi elettorali....
 
08.02.2018
Roberto Crispino
Ancora una volta, nostro malgrado, ci troviamo a commentare una proposta scellerata dell’amministrazione di questa città. Se all’inizio della consiliatura la nostra preoccupazione era rivolta da una parte alla totale inettitudine del sindaco e dall’altra al ritorno di personaggi discutibili che pensavamo...
02.02.2018
Alfio Brina
Stando alle prime stime - tra maggiori spese pubbliche e minori introiti fiscali- annunciati dai diversi partiti, la cifra complessiva supera i 200 miliardi di euro, oltre 13 punti di PIL. Cifra enorme se solo si pensa che tutta la manovra di bilancio - che tiene occupato per mesi il Parlamento - si...
 
21.01.2018
Renzo Penna
Nel mondo le premesse del ’68 risalgono al 20 novembre 1964, quando 5 mila studenti occuparono il campus universitario di Berkeley, sede dell’Università della California. Un anno dopo, il 17 aprile 1965, a Washington, ci fu la prima manifestazione contro la guerra del Vietnam; nel 1966, il 5 agosto,...
09.01.2018
Alfio Brina
In Italia il record delle persone con un lavoro fu aggiunto ad aprile del 2008, con 23.178 mila occupati. Poi iniziò la discesa fino al minimo del settembre 2013, con 22.1 milione. Si era perso un milione di posti. Recuperati dal 2014 ad oggi. A ottobre del 2017 (ultimo dato disponibile) le persone...
 
29.12.2017
Pier Luigi Cavalchini
Pare iniziare con i migliori auspici il percorso che porterà alla settimana clou di inizio maggio 2018 (1), tutta dedicata alle “Celebrazioni per gli 850 anni della Città di Alessandria”, con un “programma ricco” che coprirà i prossimi dodici mesi. Il Sindaco Cuttica di Revigliasco ha debitamente presieduto...
20.12.2017
Dario Fornaro
E’ comprensibile, di questi giorni, la chiamata alle armi della politica e degli amministratori locali intesa a “salvare l’ARAL”, cominciando col sollecitare ai soci (in pratica al Comune di Alessandria, azionista di stragrande maggioranza) il reintegro del capitale eroso. La presuppongono, in primis,...
 
10.12.2017
Pier Luigi Cavalchini
Vi invito a fare con me un riepilogo delle puntate precedenti, perché i tatticismi di cui siamo testimoni (a livello nazionale, evitando il “locale”, per una volta) non aiutano a capire e a far capire. E se non si capisce, se la gente comune non comprende fino in fondo l’entità delle questioni, non è...
04.12.2017
Antonello Brunetti
Facciamo nostra, condividendone in pieno spirito e contenuti, l'appassionata comunicazione fatta dal prof. Antonello Brunetti alla recente cerimonia di Casale M.to, in occasione della premiazione dell' "Ambientalista dell'Anno". Un "j'accuse" condotto in modo sintetico e puntuale che dovrebbe caratterizzare...
 
28.11.2017
Giancarlo Patrucco
Il confronto politico, preso l’abbrivio dal caso Sicilia, ormai si sviluppa in modo crescente con l’obiettivo delle elezioni di primavera. A livello nazionale si prende spunto da ogni possibile argomento, dagli immigrati all’Europa, dalle tasse al lavoro, dalla giustizia alla sanità, dal vinceremo noi...
Segnali
Per le/gli iscritte/i e le/i simpatizzanti dell'Associazione "Città Futura"La riunione del Comitato di...
Le 23 organizzazioni promotrici dell’appello “Mai più fascismi” hanno indetto la manifestazione nazionale...
lunedì 26 febbraio ore 17,30 – 19,00 presso Associazione Cultura e Sviluppo piazza Fabrizio De André,...
22 febbraio a partire dalle ore 21 presso la Taglieria del pelo (via Wagner, 38) ad Alessandria. serata...
Martedì 27 febbraio 2018 alle ore 17.30 Palazzo Comunale – Sala Consiglio, Alessandria, Piazza Libertà...
SETTIMANA DAL 20 al 27 febbraioMercoledì 21 febbraio ore 17.30ALESSANDRIA Casa di quartiere via Verona...
Sabato 24 febbraio alle 17.00 alla Taglieria del Pelo di Alessandria, si terrà l'assemblea pubblica convocata...
Venerdì 23 febbraio 2018, ore 21.00 Presso l’Associazione Culturale Sin.tonia Piazza D’Annunzio 1 Alessandria incontro...
La precarietà non è solo più una condizione lavorativa, ma si è trasformata nel presente in cui viviamo;...
Venerdì 23 Febbraio alle ore 19,presso l'Isola ritrovata via Santa Maria di Castello aperitivo conviviale...
sabato 17 marzo 2018 Italia Nostra Sezione Alessandria organizza gita a Milano, per la visita alla...
Nell’ambito della “Calende e non solo... in musica - Rassegna concertistica internazionale per Chitarra...
L’Associazione BlogAL con il contributo della Fondazione SociAL, in collaborazione con La Compagnia Gli...
Il due volte Premio Oscar ”Manchester by the sea” mercoledì 21 ...
Programma Proiezioni Dal 23 al 27 Cinema Macallè - Alessandria, Castelceriolo Martedì 20 Febbraio...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.