Associazione Città Futura - Logo
Attualità
Su chi sia il vero molestatore
Elvio Bombonato
                                                  

 

La frequentazione tra Leopardi 32enne e Fanny a Firenze nel 1830, in V Liceo Linguistico la raccontavo così.  Fanny era una nobildonna, bellissima, colta, sposata, ritenuta di facilissimi costumi, pur non essendo mai andata in spiaggia.  Costei riceveva  Leopardi nel suo boudoir (salotto privato) e lo ascoltava parlare, affascinata.

Leopardi equivocò e confuse l’interessamento di Fanny per lui.   Un giorno (poscia più che l’onor potè il digiuno),  imbranato com’era, le disse più o meno: “Adunque,  pungemi  il cor un disio, imperciocché trovomi single, e il dardo di Cupido  colpimmi proditoriamente.  Speranza  mia è che colui  avesse due frecce nella faretra.  Se nella medesma guisa comportato si fosse con te, me la daresti la tua rosa rugiadosa, fresca e appetitosa?” Risposta di Fanny, desunta dall’Epistolario, “Come osi tu, verme schifoso e repellente, chiedermi cotanto? Vattene, sparisci, sciò sciò, e non comparirmi più dinnanzi”.

 Ora se Fanny fosse stata una fanciulla del tipo: non gioco al dottore con te perché la mamma non vuole, il tenero Giacomo, pur obnubilato dalla passione,  neppure avrebbe osato pronunciare la sua richiesta.

Domanda mia alle allieve:”Secondo voi quanti minuti ci mise Fanny ad accorgersi che Leopardi era preso di lei?”  Seconda domanda: lo avrà lusingato (sembra che ad alcune donne piaccia sentirsi desiderate) o no?

Fanny non era proprio una nave-scuola, ma un fuoribordo con motore incorporato sì.  Suvvia era il caso di fare la difficile?  Oltretutto avrebbe vissuto l’esperienza  affascinante (in sé, a prescindere dagli esiti, dell’iniziazione).  Oppure, per negarsi, avrebbe potuto adoperare parole più acconce e non offensive.

Leopardi l’ha molestata?  Resto convinto che se invece degli occhi azzurri dolcissimi di Leopardi, Fanny fosse stata guardata da un burino palestrato, macho, con lo sguardo spermatozoico, quello che ti mette incinta con una sola occhiata penetrante (ambiguità semantica), il suo consenso sarebbe arrivato.

  Ancor oggi, a mio avviso, molesta di più il perfido e  malefico, volgare e rozzo,  narciso che seduce con lo sguardo pregno di promesse (non è tutto oro quel che luccica),  che non un balbettante innocuo “bambino”, qual era Leopardi in campo sentimentale.

Offeso nel profondo, umiliato nelle viscere (eufemismo), Leopardi attese tre anni per vendicarsi (Contini: rievocazione e vendetta;  aggiungo: si tratta infatti  di un canto della rimembranza, di segno negativo stavolta), alla sua sublime maniera. 

Scrisse un canto anomalo, “Aspasia”, per raccontare la seduzione di Fanny e compiere una riflessione filosofica, ispirata da Platone.  Aspasia fu un etèra (leggi escort) di Pericle nell’ Atene del V secolo  a.c.   Leopardi la usa come infamante segnal  (provenzalismo, pseudonimo che coglie una caratteristica della donna amata: Beatrice  la beatitudine, Laura l’alloro, Fiammetta  la passione, Lidia la costa sul mare, Clizia  il girasole) nel titolo.  Più tardi Fanny scrisse a Ranieri, l’amico napoletano di Leopardi nei suoi anni estremi “Aspasia sono io?”. “Assolutamente sì” fu la risposta alla Maria De Filippi. La contro risposta di Fanny non la solleva  nella considerazione presso i posteri. “Mi dispiace, ma puzzava”. Invece il buzzurro, quello che non deve chiedere mai,  portava seco un sentore di Pino Silvestre Vidal.

Se la lirica  “Aspasia” si limitasse al legittimo risentimento autobiografico, sarebbe forse non poesia (Croce), ma il fondatore della critica stilistica Leo Spitzer e il leopardista supremo Emilio Peruzzi, hanno sottolineato la matrice  platonica del concetto leopardiano  adombrato nel canto.

Anche qui la mia esposizione è rivolta ad allieve 18enni:  Leopardi  afferma che dentro ciascuno di noi esiste l’idea innata di colei (colui) che vorremmo amare. Quando nella vita reale incontriamo una persona che assomiglia alla nostra idea (inconscia, direbbe Freud) ci innamoriamo. Se ricambiati, col trascorrere del tempo ci accorgiamo  che costei non è esattamente come noi la vorremmo (magari migliore: aggiunta mia), si sdoppia ai nostri occhi, ma la “colpa” non è di lei,  siamo noi che l’abbiamo sognata in un modo che sarà inevitabilmente smentito dalla realtà, lei è se stessa e non può non essere tale (Parmenide).

Aggiungo un’osservazione di Contini a proposito di Angiolina di “Senilità”, paragonata a Odette del proustiano “Un amore di Swann”: “ la gelosia e la coscienza dell’abiezione dell’essere amato come moventi dell’amore “. Più scopri che l’essere amato è indegno, tanto meno riesci a staccarti da lui

. Aggiungo Ghìsola del capolavoro di Tozzi “Con gli occhi chiusi” il  grande misconosciuto narratore senese (Baldacci).

Ho finito.  Spero che i miei lettori abbiano gradito.                                         elvio bombonato

22/11/2017 01:17:09
comments powered by Disqus
07.01.2018
UIKI. Segreteria Nazionale
Il crollo dei vecchi equilibri in Medio Oriente La drammatica espansione dell’auto-proclamatosi Stato Islamico in Siria e in Iraq nel 2013, ha rappresentato un ulteriore passo verso l’accelerazione del collasso dell’accordo franco-britannico Sykes-Picot, che -circa un secolo fa- divise le province dell’impero...
 
22.11.2017
Marina Elettra Maranetto
I volti della violenza sulle donne hanno diversi connotati, talvolta poco riportati dalla cronaca o poco noti. Mi pare doveroso ricordare. - Gli aborti selettivi. Il dato, pur non recentissimo, quantifica in circa 100 milioni il numero di bambine non nate in Cina negli ultimi anni. Le...
22.11.2017
Elvio Bombonato
La frequentazione tra Leopardi 32enne e Fanny a Firenze nel 1830, in V Liceo Linguistico la raccontavo così. Fanny era una nobildonna, bellissima, colta, sposata, ritenuta di facilissimi costumi, pur non essendo mai andata in spiaggia. Costei riceveva Leopardi nel suo boudoir (salotto privato) e lo...
 
05.11.2017
Gianni Ferraris
Possiamo dire che per l’ANPI il 2017 segna un passaggio epocale. Per la prima volta, alla buon’ora, una donna, Carla Nepolo, è Presidente dell’Associazione. Il fatto che non sia stata partigiana è ininfluente per ovvie questioni anagrafiche. Per questo ANPI decise di aprire le porte anche ai non partigiani,...
06.10.2017
Filippo Boatti
Ieri sera 5 ottobre 2017, a partire dalle 21.15, Rai Tre (per iniziativa di Lucia Annunziata) ha meritoriamente trasmesso in prima visione assoluta in Italia la prima parte dell’ultimo lavoro di Oliver Stone. Per questa intervista-documentario - un montaggio di interviste realizzate fra il 2015 e il...
 
02.08.2017
Agostino Spataro
Nel marzo 1981, Abu Ayad capo dei servizi di sicurezza dell'Olp, ricevette nella sua abitazione di Beirut, una delegazione parlamentare unitaria (DC, PCI, PSI, PDUP, PR) così composta: "La delegazione, in missione in Libano, incontrò Abu Ayad il 5 marzo 1981. Era guidata dall’on. Giuliano Silvestri...
08.07.2017
Elvio Bombonato & Walter Ottria
Il consigliere regionale Ottria ci ha fatto pervenire queste sue brevi note, molte critiche con la ufficializzazione del c.d. “Piano Cave” all’indomani dell’apposita “Conferenza dei Servizi”: “Il consigliere regionale Walter Ottria non ci sta. Secondo il capogruppo di 'Articolo 1 - Mdp' il Piano cave...
 
07.07.2017
Marina Elettra Maranetto
E’ neutro il progresso che si evolve attraverso i risultati della ricerca scientifica in ogni campo mentre non sempre lo è l’uso che se ne fa.La medicina offre rimedi impensabili, fornisce al corpo pezzi di ricambio e tecniche chirurgiche sostenute da strumenti sempre più perfezionati, le macchine possono...
05.07.2017
Ufficio Commissario " Terzo Valico "
(Riceviamo e pubblichiamo) Commissario di governo per il Terzo Valico: un atto fondamentale per l’avanzamento dell’opera, ora attendiamo il trasferimento dell’Osservatorio Ambientale ... APPROVATO L’AGGIORNAMENTO DEL PIANO CAVE PER IL TERZO VALICO In Piemonte individuate 12 cave prioritarie e...
 
02.07.2017
Patrizia Gioia
Il concerto di Vasco ieri sera Potrei definire così - il passato del futuro- il concerto di Vasco ( e qui il nome non è una firma) a cui ieri sera ho assistito seduta comodamente nella poltrona di un cinema milanese. Una rassegna dei suoi e dei miei quarant'anni di musica, ma soprattutto dei nostri...
Segnali
sabato 20 gennaio 2018 con inizio ore 9.30 a Casale Monferrato in occasione del 73° anniversario dell'eccidio...
Giovedì 18 ore 19.00 presso Associazione Cultura e Sviluppo Piazza Fabrizio De Andrè 76, Alessandria Potevano...
sabato 20 gennaio alle ore 17.30 in c/so Montebello n°41 a Tortona inaugurazione della sede di "Liberi...
da venerdì 21 dicembre alle ore 18 (inaugurazione) e fino al 30 gennaio 2018 presso i locali della Biblioteca...
domenica 21 dalle 9.30 al Teatro Espace di via Mantova 38 Torino si apre la campagna elettorale di...
Dal 16 dicembre 2017 al 20 gennaio 2018 Centro Comunale di Cultura, Valenza (AL) Mostra “4 x 4: 4...
Martedì 16 gennaio 2018 ore 18,15. al MOSCARDO, via Volturno 20, Alessandria . Presentazione del libro...
Italia Nostra Alessandria organizza due gite nei mesi di gennaio e febbraio sabato 6 gennaio 2018, CASTELLO...
Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria STAGIONE 2017-2018 IN PRIMA USCITA NAZIONALE L’ATTESISSIMO...
Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio 14/01/2018 ...
Segnaliamo un interessante articolo comparso sulla rivista online economiaepolitica http://www.economiaepolitica.it/politiche-economiche/europa-e-mondo/la-ripresa-e-lo-spettro-dellausterita-competitiva/...
il 28 gennaio alle ore 17.00. presso il "Diavolo Rosso", in piazza S. Martino 4 ad Asti, Asti incontra...
I MARCHESI DEL MONFERRATO NEL 2018 Si è appena concluso un anno particolarmente intenso di attività,...
Stephen Jay Gould Alessandro Ottaviani Scienza Ediesse 2012 Pag. 216 euro 12​ New York, 10 settembre...
C'è tempo fino al prossimo 5 febbraio per presentare domanda per un posto disponibile all'Inac della...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.