Associazione Città Futura - Logo
Il futuro del centro-sinistra
Proposte per risparmiare inviate dall' "Isola che non c'è"
Elvio Bombonato


Il presente articolo riprende e prosegue due miei precedenti: "Il primo conflitto di interessi" e "Perché votare no al Referendum Costituzionale" pubblicati entrambi su questo giornale, che proponevano di abolire tutti i vitalizi anche quelli in godimento; ridurre il numero delle Regioni; cancellare lo Statuto Speciale conferito a 5 Regioni affinché siano tutte a Statuto Ordinario; eliminare le prebende assurde dei nostri politici; restringere i rimborsi spese; togliere il Senato; dimezzare il numero abnorme dei Consiglieri regionali; ridurre il numero dei deputati alla Camera di un terzo; ridurre a un decimo il personale delle Regioni del Sud, allineando il loro stipendio a parametri nazionali.

Prevengo subito l'obiezione più fondata: è facile fare proposte senza spiegare in quale modo superare gli ostacoli giuridici e politici per poterle applicare.

Eppure i nostri parlamentari e consiglieri regionali sono stati finora bravissimi a confezionare centinaia di leggi e leggine per accrescere i propri privilegi (si sa l'appetito vien...), rapidissimi, unanimi, con l'omertà consolidata dei media, superando senza rinvii la mannaia della doppia approvazione Camera e Senato.  Pertanto se lo vogliono fare davvero, lo sanno fare: basta mutare il campo semantico dell’azione politica dal solipsismo alla comunità dei cittadini. Sarà difficile: basti pensare alla reazione del PD alla proposta dei 5 stelle di abolire i vitalizi.  Dunque:

-  Abolire le partecipate degli Enti Locali, proliferate a dismisura (7787 secondo “Repubblica” del 23/3/17), anche con raddoppi, spesso inventate per consolare con una carica ben retribuita qualche politico diciamo accantonato. Ci stava provando il Piano Cottarelli, applichiamolo.

- Abolire i forestali stagionali, i quali nulla hanno a che fare col Corpo Forestale dello Stato. In Sicilia sono 28mila (in tutto il Canada 4.200), nel comune di Solarino (Siracusa) 6.000 abitanti: 437. In Liguria 404; Piemonte 406; Lombardia 490 ; Calabria 10mila.  Per 6 mesi a carico delle Regioni e altri 6 a carico dell’INPS.  Alcuni colti in flagrante ad appiccare incendi, per non essere tagliati l'anno successivo o per ricevere l'indennità di disoccupazione.  Sostituirli con i Vigili del fuoco, accrescendo l’organico dove necessario.

- Semplificare il sistema degli appalti, togliendo l’aumento del prezzo in corso d’opera, e la burocrazia inutile che lo soffoca. Faccio un solo esempio: un Comune deve piastrellare un ambiente interno e esterno; anziché rivolgersi a un ingegnere o architetto che predispone il progetto e magari non ha mai visto una piastrella, quindi al geometra che lo faccia eseguire, metta in gara artigiani del posto con almeno 30 anni di esperienza: io li ho visti all’opera: guardano la piastrella, la prendono in mano e la battono con le nocche; ti sanno dire dove è stata fatta (facile, a Sassuolo), quanto dura, quanto costa, se è adatta all’uopo; rimane da decidere il colore: coinvolgiamo la scuola elementare del quartiere. Tutto fatto in casa low cost, senza subappalti. Perché non si può?

- I Magistrati timbrino il cartellino e abbiano un orario di lavoro accertato in praesentia; in modo da distinguere  i fannulloni dagli impegnati. Nel contempo fermare il diritto alla prescrizione all’inizio del processo di primo grado, come accade in quasi tutti i paesi europei.

- Riorganizzare e ridurre sensibilmente le stazioni dei Carabinieri, adeguandole al calo demografico che ha svuotato interi paesi e ripianificandole tenendo conto della presenza o meno della Polizia di Stato. Con il risparmio ottenuto si possono rafforzare le Stazioni delle zone a maggior tasso delinquenziale, aumentare gli stipendi, cominciando da coloro che vanno in pattuglia, sostituire i mezzi obsoleti, acquistare i ricambi, il carburante ecc.

- Realizzare l’albo anagrafico dei testimoni degli incidenti stradali, in modo da individuare i truffatori di professione, e costringere le Società di Assicurazione a perseguirli, anche al di sotto della cifra standard su cui esse misurano la convenienza.  Entro un anno i sinistri si dimezzano, a cominciare dall’espansione inarrestabile del famigerato collare, che ha danneggiato paradossalmente coloro che ne avevano davvero bisogno.

- Obbligare tutti i comuni a raccogliere direttamente i tributi ICI IMU TARI TASI, senza affidarsi a costosissime, spesso mafiose, agenzie esterne. Esemplare la vicenda della Tributi spa, che raccoglieva queste imposte per 500 comuni italiani; all’improvviso ha dichiarato fallimento (sic) ed è scomparsa (magari ha cambiato nome). Uno dei comuni era Castelletto d’Orba 2.000 abitanti (leggi l’articolo su Alessandria News 4/10/12). In memoria dei bravissimi cugini Salvo, siciliani, della corrente di Andreotti, che ottenevano il 100% dei tributi: è una metafora, perdonatemi.

- Obbligare gli Enti Locali ad utilizzare gli immobili di proprietà, invece di prenderli in affitto dai privati, magari con contratti capestro lunghissimi e maleodoranti.

- Vietare ai politici locali di partecipare a viaggi di promozione all’estero con spese a carico dei contribuenti. Se un’azienda vuole giustamente mostrare il proprio prodotto, magari di eccellenza, all’estero, le sia dato un giusto contributo, senza l’obbligo di portarsi appresso il politico di turno.

 

 

  

17/04/2017 20:11:25
comments powered by Disqus
20.04.2017
Franco Livorsi
Quattro Renzi. So bene che per molti uno basta e avanza. Ma qui io provo a fare un ragionamento su quel che è accaduto (“primo” Renzi), su quello che avrebbe potuto accadere (“secondo” Renzi), su quello che sta accadendo (“terzo” Renzi) e su quello che potrebbe ancora accadere (“quarto” Renzi). Propongo...
 
17.04.2017
Elvio Bombonato
Il presente articolo riprende e prosegue due miei precedenti: "Il primo conflitto di interessi" e "Perché votare no al Referendum Costituzionale" pubblicati entrambi su questo giornale, che proponevano di abolire tutti i vitalizi anche quelli in godimento; ridurre il numero delle Regioni; cancellare...
11.04.2017
Mauro Calise
Non bisogna stancarsi di ripeterlo. Di fronte alla deriva autoritaria della democrazia dei partiti segnalata dai Cinquestelle con il loro movimento personale, dinastico e virtuale. E col riaffacciarsi all’orizzonte dell’eterno ritorno di re Silvio, ormai privo di scettro ma comunque pronto a rimescolare...
 
03.04.2017
Coordinamento Verdi Piemonte
Riforma aree protette: i VERDI PIEMONTESI per una vera tutela del territorio a partire dai Parchi. E’ stata approvata dal Senato la riforma della legge 394/91 che riguarda le Aree Protette e ora è approdata alla Camera. I VERDI piemontesi, nel cui territorio insistono 2 Parchi Nazionali e 94 aree protette,...
03.04.2017
Mauro Calise
Ci sono due vicende parallele, nell’orticello della politica italiana, che la dicono lunga sul destino – sempre più incerto – della nostra democrazia. Una è fin troppo visibile, e occuperà – con polemiche, strascichi e ricorsi – i notiziari dei prossimi giorni. Riguarda il congresso del Pd. L’ultimo...
 
03.04.2017
Domenico Ravetti
Positivo il voto degli iscritti al PD a favore di Andrea Orlando​Verso le Primarie del 30 aprile Il voto degli iscritti al PD della provincia di Alessandria a favore di Andrea Orlando è molto positivo tant’è che questa è la provincia, insieme al VCO, dove Renzi raccoglie meno rispetto a tutte le altre...
03.04.2017
Federico Fornaro
(...) "Per prima cosa via capilista bloccati 'Non si farà perchè a Renzi, Berlusconi e Grillo piace Parlamento di nominati' Roma, 2 apr. (askanews) - " "Sulla legge elettorale PD e Forza Italia sono unite - in passato come adesso - nella difesa dei capilista bloccati, fino al punto di immaginare di esportarli...
 
28.03.2017
Filippo Orlando
Dopo il referendum del 4 dicembre mi pare sia chiaro che la situazione della sinistra italiana sia rimasta ingarbugliata e non soddisfacente, malgrado la battaglia per recuperare il concetto di ‘rappresentanza democratica’ e di difesa del fondamento strutturale della costituzione del 48’ abbia riattivato...
25.03.2017
Franco Livorsi
Giovedì 23 marzo l’ACSAL, in collaborazione con il Laboratorio dell’Istituto di Storia Politica e Istituzioni dell’Università Piemonte Orientale, ha organizzato in Alessandria un interessante dibattito sul tema: “Post-democrazia? – Le retoriche del populismo, del nazionalismo e del sovranismo nella...
 
23.03.2017
Giuseppe Rinaldi
1. Nel linguaggio politico attuale, populismo è uno dei termini più usati. Si parla continuamente di leader populisti, partiti populisti e di pericolo populista. È singolare però che il termine sia impiegato quasi esclusivamente con un’accezione negativa. In quella che taluni considerano come l’epoca...
Segnali
Raggruppiamo in un unico segnale le comunicazioni relative alle varie iniziative che si tengono nelle diverse...
22 e 23 Aprile nei Giardini Pubblici di Alessandria, in corso Crimea, ottava edizione di FloreAle,...
L’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e il Comune di Pecetto di Valenza...
domenica 23 aprile 2017 ore 17.00 Museo Etnografico “La Gambarina” Presentazione del libro "L'estate...
Domenica 23 aprile 2017 a Masio (AL) si terrà la consueta Sagra dei Subrich, tipiche frittatine di ortaggi. A...
Giovedì 27 aprile, ore 16,30 nell'aula 104 del del Dipartimento Giurisprudenza e Scienze Politiche,...
Gabriele Del Grande LIBERO SUBITO Sono diventati 48 mila i detenuti politici nelle carceri turche all’indomani...
In occasione del 25 aprile, anniversario della liberazione dell'Italia dalla dittatura fascista e dall’occupazione...
Dal 21 al 28 aprile l’ANPI Provinciale organizza la “Festa d'Aprile” Per visualizzare la locandina con...
Segnaliamo un articolo , pubblicato sulla rivista online economiaepolitica.it (http://www.economiaepolitica.it/la-rivista/ ). Link...
Domenica 12 marzo alle 21,15 prenderà avvio rassegna cinematografica "Spendori della Nouvelle Vague", presso...
STAGIONE 2016-2017 IN PRIMA USCITA NAZIONALE L’ATTESISSIMO FILM DI UN MAESTRO DEL CINEMA ITALIANO ...
Da Venerdì 21 Aprile Il Cinema Teatro Macallè - Alessandria, Castelceriolo presenta "PERSONAL SHOPPER"...
giovedì 27 aprile alle 21.00 presso l’Auditorium San Baudolino (via Bonardi 3) andrà in scena per la prima...
Mercoledi 26 aprile ore 12 alla Cittadella di Alessandria incontro pubblico “Il recupero della Cittadella” con Sergio...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.