Associazione Città Futura - Logo
Il futuro del centro-sinistra
Proposte per risparmiare inviate dall' "Isola che non c'è"
Elvio Bombonato


Il presente articolo riprende e prosegue due miei precedenti: "Il primo conflitto di interessi" e "Perché votare no al Referendum Costituzionale" pubblicati entrambi su questo giornale, che proponevano di abolire tutti i vitalizi anche quelli in godimento; ridurre il numero delle Regioni; cancellare lo Statuto Speciale conferito a 5 Regioni affinché siano tutte a Statuto Ordinario; eliminare le prebende assurde dei nostri politici; restringere i rimborsi spese; togliere il Senato; dimezzare il numero abnorme dei Consiglieri regionali; ridurre il numero dei deputati alla Camera di un terzo; ridurre a un decimo il personale delle Regioni del Sud, allineando il loro stipendio a parametri nazionali.

Prevengo subito l'obiezione più fondata: è facile fare proposte senza spiegare in quale modo superare gli ostacoli giuridici e politici per poterle applicare.

Eppure i nostri parlamentari e consiglieri regionali sono stati finora bravissimi a confezionare centinaia di leggi e leggine per accrescere i propri privilegi (si sa l'appetito vien...), rapidissimi, unanimi, con l'omertà consolidata dei media, superando senza rinvii la mannaia della doppia approvazione Camera e Senato.  Pertanto se lo vogliono fare davvero, lo sanno fare: basta mutare il campo semantico dell’azione politica dal solipsismo alla comunità dei cittadini. Sarà difficile: basti pensare alla reazione del PD alla proposta dei 5 stelle di abolire i vitalizi.  Dunque:

-  Abolire le partecipate degli Enti Locali, proliferate a dismisura (7787 secondo “Repubblica” del 23/3/17), anche con raddoppi, spesso inventate per consolare con una carica ben retribuita qualche politico diciamo accantonato. Ci stava provando il Piano Cottarelli, applichiamolo.

- Abolire i forestali stagionali, i quali nulla hanno a che fare col Corpo Forestale dello Stato. In Sicilia sono 28mila (in tutto il Canada 4.200), nel comune di Solarino (Siracusa) 6.000 abitanti: 437. In Liguria 404; Piemonte 406; Lombardia 490 ; Calabria 10mila.  Per 6 mesi a carico delle Regioni e altri 6 a carico dell’INPS.  Alcuni colti in flagrante ad appiccare incendi, per non essere tagliati l'anno successivo o per ricevere l'indennità di disoccupazione.  Sostituirli con i Vigili del fuoco, accrescendo l’organico dove necessario.

- Semplificare il sistema degli appalti, togliendo l’aumento del prezzo in corso d’opera, e la burocrazia inutile che lo soffoca. Faccio un solo esempio: un Comune deve piastrellare un ambiente interno e esterno; anziché rivolgersi a un ingegnere o architetto che predispone il progetto e magari non ha mai visto una piastrella, quindi al geometra che lo faccia eseguire, metta in gara artigiani del posto con almeno 30 anni di esperienza: io li ho visti all’opera: guardano la piastrella, la prendono in mano e la battono con le nocche; ti sanno dire dove è stata fatta (facile, a Sassuolo), quanto dura, quanto costa, se è adatta all’uopo; rimane da decidere il colore: coinvolgiamo la scuola elementare del quartiere. Tutto fatto in casa low cost, senza subappalti. Perché non si può?

- I Magistrati timbrino il cartellino e abbiano un orario di lavoro accertato in praesentia; in modo da distinguere  i fannulloni dagli impegnati. Nel contempo fermare il diritto alla prescrizione all’inizio del processo di primo grado, come accade in quasi tutti i paesi europei.

- Riorganizzare e ridurre sensibilmente le stazioni dei Carabinieri, adeguandole al calo demografico che ha svuotato interi paesi e ripianificandole tenendo conto della presenza o meno della Polizia di Stato. Con il risparmio ottenuto si possono rafforzare le Stazioni delle zone a maggior tasso delinquenziale, aumentare gli stipendi, cominciando da coloro che vanno in pattuglia, sostituire i mezzi obsoleti, acquistare i ricambi, il carburante ecc.

- Realizzare l’albo anagrafico dei testimoni degli incidenti stradali, in modo da individuare i truffatori di professione, e costringere le Società di Assicurazione a perseguirli, anche al di sotto della cifra standard su cui esse misurano la convenienza.  Entro un anno i sinistri si dimezzano, a cominciare dall’espansione inarrestabile del famigerato collare, che ha danneggiato paradossalmente coloro che ne avevano davvero bisogno.

- Obbligare tutti i comuni a raccogliere direttamente i tributi ICI IMU TARI TASI, senza affidarsi a costosissime, spesso mafiose, agenzie esterne. Esemplare la vicenda della Tributi spa, che raccoglieva queste imposte per 500 comuni italiani; all’improvviso ha dichiarato fallimento (sic) ed è scomparsa (magari ha cambiato nome). Uno dei comuni era Castelletto d’Orba 2.000 abitanti (leggi l’articolo su Alessandria News 4/10/12). In memoria dei bravissimi cugini Salvo, siciliani, della corrente di Andreotti, che ottenevano il 100% dei tributi: è una metafora, perdonatemi.

- Obbligare gli Enti Locali ad utilizzare gli immobili di proprietà, invece di prenderli in affitto dai privati, magari con contratti capestro lunghissimi e maleodoranti.

- Vietare ai politici locali di partecipare a viaggi di promozione all’estero con spese a carico dei contribuenti. Se un’azienda vuole giustamente mostrare il proprio prodotto, magari di eccellenza, all’estero, le sia dato un giusto contributo, senza l’obbligo di portarsi appresso il politico di turno.

 

 

  

17/04/2017 20:11:25
comments powered by Disqus
21.09.2017
Mauro Calise
Sul passo indietro – non più di lato – di Beppe Grillo non ci sono spiegazioni. Almeno, di quelle credibili. Cioè, spiegazioni politiche. Per ora, l’attenzione dei media si è concentrata sulle reazioni interne. Che sono tra il perplesso e l’allarmato. Il che, per un movimento abituato a discutere in...
 
16.09.2017
Alfio Brina
E’ col Bilancio 2013 che lo Stato ha previsto stanziamenti per mettere in sicurezza il territorio del nostro paese, ma comuni e regioni sono in ritardo nel presentare i progetti. Poi arrivano i temporali, i torrenti ed i canali di scolo delle acque sono intasati, le vie cittadine si inondano, le case...
13.09.2017
Filippo Boatti
Il disegno di legge sul cosiddetto Ius Soli fu presentato alla Camera dei Deputati nel 2015 ed è poi a lungo rimasto inattivo. Ripescato poi dal governo Gentiloni nella primavera del 2017 su input renziano e buttato ingenerosamente nella disputa elettorale in vista delle elezioni amministrative. Il dibattito...
 
12.09.2017
Mauro Calise
In rapidissima successione – una sorta di uno-due sondaggistico – Pagnoncelli e Diamanti, sui rispettivi quotidiani, hanno definitivamente sancito che il paese, politicamente, è al tappeto. Chiamatelo pure kappa O tecnico, visto che la responsabilità principale sta nell’aver fatto piazza pulita della...
12.09.2017
Giuseppe Rinaldi
1. La settimana scorsa (mercoledì 7/9/2017) sono stati diffusi i risultati di un sondaggio Demopolis (l’Istituto di Pietro Vento) sulle elezioni siciliane, a due mesi circa dal voto (le elezioni siciliane si terranno il 5 novembre). Per quanto i sondaggi, come sempre, siano solo indicativi, e sempre...
 
03.09.2017
Michele Filiippo Fontefrancesco
PD verso il Congresso, parte seconda: Verso sinistra? Anche no. Tappeti rossi, palestra, macchine di grande cilindrata, Martini su lungo mare... immagini di quest'estate di una politica che anche a casa nostra è sempre più figlia ed espressione di una società dell'immagine. Dato che con questo mese...
21.08.2017
Domenico Ravetti
Al referendum lombardo veneto sull’autonomia fiscale non si risponde NO.Si risponde: “Federalismo Comunale”L’iniziativa politica di Roberto Maroni e Luca Zaia con il referendum per l’autonomia fiscale della Lombardia e del Veneto merita attenzione e rispetto. Non possiamo da sinistra rubricare sotto...
 
20.08.2017
Giuseppe Spedicato
Tutti sappiamo che il nostro paese non è un paese per i giovani. Abbiamo un esercito di giovani disoccupati ed un altro esercito di giovani che non frequentano scuole di nessun tipo e non svolgono nessun tipo di lavoro. Nel Sud la situazione è ancora più grave. A tutto ciò si aggiunge un impressionante...
13.08.2017
Mauro Calise (*)
Cercando la bottiglia mezza piena, è una fortuna che ci siano a novembre le elezioni regionali in Sicilia. Nel caos politico in cui ci ritroviamo, la tenzone per Palazzo D’Avalos offre la possibilità di provare uno schema di gioco – tradotto in politichese: di alleanze - per vedere l’effetto che...
 
12.08.2017
Agostino Spataro
A proposito di Argentina e non solo. Caro Rodolfo (1), come sai, nel 2015 mi recai in Argentina per seguire le elezioni presidenziali e ritornai con una brutta impressione a proposito del ruolo svolto da certa "sinistra" pura e dura - a mio parere- parolaia e velleitaria. Che cosa successe? Maurizio...
Segnali
Per le/gli iscritte/i e le/i simpatizzanti dell'Associazione "Città Futura"Siete invitati alla Riunione...
Anche quest’anno il Comune di Alessandria aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) promosse...
sabato 23 settembre 2017 con inizio alle ore 15,00.presso il Castello Paleologo (sala al secondo piano),...
lunedì 25 settembre p.v. alle ore 17 Palatium Vetus Piazza della Libertà, 28 Alessandria. “Interagire...
venerdì 22 settembre alle ore 17 in piazza Santa Maria di Castello (lato Chiostro) Alessandria. ‘Che...
Domenica 24 settembre 2017, Per il 6° anno consecutivo, il gruppo scout Agesci Valenza 1 organizza la...
Anche Alessandria, Casale, Novi Ligure, Acqui e Tortona saranno alcune delle 180 piazze protagoniste...
Lorenzo Dotti - Monferrato Casalese Acquerelli in mostra Museo Etnografico della Gambarina Piazza...
dal 29 agosto al 23 settembre a San Salvatore, Valenza e Lu Irene Grandi, Ricky Gianco, Pino Marino,...
Nell' ambito della XXXVIII Stagione Internazionale sugli organi storici della provincia di Alessandria,...
29 settembre, a partire dalle 14.30 Sala Conferenze - Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo,Corso...
domenica 1 ottobre 2017 - ore 20.00 l’Associazione Verso il Kurdistan onlus organizza una cena al...
Un percorso inedito per mettere in mostra le attrattività e le eccellenze del territorio interessato...
1 ottobre 2017 VI edizione del Raduno Multiepocale di Gruppi Storici in Cittadella, manifestazione...
Anche per l’anno 2017/2018 si rinnova l’offerta formativa del Teatro Sociale di Valenza, selezionata...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.