Associazione Città Futura - Logo
Il futuro del centro-sinistra
Basterebbe poco per avere una valida legge elettorale...
WePress
  Governo, Legge Elettorale, Fine della Legislatura. Parla la Ministra Finocchiar0
...
“Faccio mio l’appello del presidente Mattarella. La mia opzione è il maggioritario con premio alla lista o alla coalizione”. La ministra per i Rapporti con il ParlamentoAnna Finocchiaro, interviene così in merito alla legge elettorale, e spiega: “Non posso non esprimere la mia preoccupazione su quello che rimane uno dei fattori di maggiore rischio per l’Italia, trovandoci nella prospettiva di andare alle urne la prossima primavera con leggi elettorali per Camera e Senato di diversa impostazione, in quanto residuate da interventi della Corte costituzionale su normative differenti”.

“A fronte della necessità di un intervento, anche solo su alcuni aspetti (per esempio, il riequilibrio di genere previsto per la Camera ma non per il Senato, o le differenti soglie di accesso), condivido e faccio mio l’auspicio più volte espresso dal Presidente Mattarella – continua Finocchiaro – per rendere omogenee le modalità di elezione delle due Camere, al fine di contribuire alla stabilità dei governi sulla base della formazione di maggioranze simili. Personalmente ritengo che il premio di maggioranza, previsto oggi solo dalla legge per la Camera a favore della lista che superi il 40 per cento, andrebbe analogamente esteso anche al Senato e assegnato alla lista o alla coalizione in grado di raggiungere quella soglia in entrambi i rami del Parlamento. Rimango infatti convinta che una legge elettorale debba sì garantire il rispetto del principio di rappresentanza, ma è altrettanto importante assicurare la governabilità del Paese”.

Se dovesse tracciare un bilancio dell’azione fin qui messa in campo dal governo Gentiloni, di cui fa parte, come si esprimerebbe?​

Dal 12 dicembre 2016, data in cui l’esecutivo Gentiloni è entrato in carica, sono stati convertiti 12 decreti-legge e approvati 5 disegni di legge di iniziativa governativa e 14 di iniziativa parlamentare, oltre alla ratifica di 11 trattati internazionali. Un lavoro frutto di una collaborazione, nel rispetto dei ruoli, di governo e parlamento, della quale non posso che essere soddisfatta. Abbiamo cercato di impostare, in
 continuità con il governo precedente, un lavoro che agevolasse la ripresa economica del Paese ed i suoi effetti sul piano sociale. I risultati cominciano a vedersi, e in modo strutturale”.

“L’impronta politica del governo è stata orientata, in questo senso, a ridurre le disuguaglianze presenti nel Paese, che frenano la nostra economia e complicano la vita di molte persone. Lo dimostra il varo del primo provvedimento universale di contrasto alla povertà: 660.000 famiglie potranno presto percepire il ‘reddito d’inclusione’ a carico dello Stato e beneficiare di servizi di inserimento. Aggiungo i due decreti rivolti a incoraggiare la crescita del Mezzogiorno, che è finalmente ripartita ma ha bisogno ancora della dovuta attenzione per incentivare gli investimenti e ridurre le discrepanze dal Nord”.

“Anche le nuove norme sul lavoro sono state indirizzate a settori finora poco protetti: il cosiddetto Jobs Act dei lavoratori autonomi offre tutele inedite a professionisti, partite Iva, collaboratori e assegnisti e dottorandi di ricerca; mentre i lavoratori occasionali, per i quali è stato abolito il regime dei voucher, possono contare su nuovi contratti con più garanzie e controlli, evitando così di alimentare il lavoro nero”.

“Già in questi esempi è possibile riscontrare un’attenzione rivolta ai più giovani. Cito, solo per fare un esempio, la norma ‘Resto al Sud’ inserita nel secondo decreto Mezzogiorno a favore degli imprenditori under 35. Ma altre misure sono state indirizzate a proteggere la salute e il benessere soprattutto dei minori: il decreto sui vaccini, la legge contro il cyberbullismo, le tutele per i minori stranieri non accompagnati. Tra i capitoli in sospeso, voglio ricordare la legge a favore degli orfani delle vittime di femminicidio, da approvare entro la fine della legislatura”.

“Anche l’ultima legge approvata dal Parlamento prima della pausa estiva, quella sulla concorrenza, fornisce un esempio dell’azione rivolta ad accrescere la competitività e lo standing internazionale del nostro Paese. Così come contribuiscono a rafforzare la certezza del diritto e a garantire tempi adeguati nella sua applicazione norme come la riforma del processo penale e quella del codice antimafia, quest’ultima ancora al vaglio della Camera”.

“Proseguiremo sulla strada del rafforzamento delle condizioni per la crescita – conclude la ministra – anche con la prossima legge di bilancio, nella quale saranno irrobustiti e resi permanenti gli incentivi per l’occupazione giovanile e si consoliderà ulteriormente il quadro dei conti pubblici”.    (prima uscita su http://www.wepress.news/governo-legge-elettorale-fine-della-legislatura-parla-la-ministra-finocchiaro/  8 ago 2017)
09/08/2017 14:31:08
comments powered by Disqus
16.10.2017
Nuccio Lodato
Fine legislatura e colpi di mano elettorali, migranti e haters, populismi e e indistinte ambizioni politiche, “scissionisti” e progressisti misteriosi… «Fenomeno enigmatico quanto universale è la massa che d'improvviso c'è la ...
 
16.10.2017
Dario Fornaro
LEPANTO E LA TENACIA DEL SIMBOLO La commemorazione della Battaglia di Lepanto ( 7 ottobre 1571) tenutasi nei giorni scorsi a Boscomarengo, in “casa” di Pio V, con una tavola rotonda ampiamente ripresa dalla “Stampa” (8.10. us.), è stata anche l’occasione, per il giornalista (P.B.) e poi anche per...
14.10.2017
Tommaso Ciriaco (*)
Intervista a Matteo Renzi: “Il Pd ha l’idea dell’Italia come comunità: non solo Pil che cresce ma diritti, cultura, educazione”, Matteo Renzi, partiamo dalla stretta attualità. Come valuta il Rosatellum? «Un passo avanti. Non sono entusiasta, naturalmente, perché il 14 dicembre è stato sconfitto...
 
12.10.2017
Mauro Calise
Certo, mettere la fiducia su una legge elettorale è procedura irrituale. Per di più a pochi mesi dal voto. E presta il fianco alle proteste eclatanti che Cinquestelle e Mdp già hanno cominciato a inscenare. E che terranno per un bel po’ banco in parlamento. Però, va anche detto che a questo...
03.10.2017
Mauro Calise
(*) In un anno, è cambiato tutto. Dal partito a vocazione maggioritaria, proteso oltre l’asticella del 40% per prendersi da solo il governo, siamo passati alla fisarmonica. A geometria – e alleanze – variabili. In tutte le direzioni. Cassata, almeno per il momento, la troppa impegnativa coalizione,...
 
01.10.2017
Massimiliano di Giorgio
Paolo Galletti (il suo intervento è visibile su www.verdi.it) ha aperto coraggiosamente il dibattito, chiedendosi e chiedendo giorni fa “Perché i Verdi non sono forti anche in Italia”. La sua non è soltanto una domanda, ma anche la ricerca di una soluzione a un problema, e dunque va considerata una...
27.09.2017
Mauro Calise
Uscisse ora veramente di scena, come ha annunciato per l’ennesima volta, Grillo passerebbe alla storia della politica italiana come un profondo innovatore e, al tempo stesso, un leader geniale. Due attributi che si è meritato, e che tutti – amici e nemici – sarebbero costretti a riconoscergli dal momento...
 
27.09.2017
Mauro Fornaro
Domenica 17 settembre è apparso su La Stampa un lungo articolo di Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose: trattasi di una sintesi della lezione magistrale da lui tenuta al Festivalfilosofia di Modena col titolo “Maschio e femmina Dio li creò”. Il giornale dal canto suo titola l’articolo in prima...
27.09.2017
Franco Gavio
(uscito per la prima volta su: https://democraticieriformisti.wordpress.com/2017/09/26/giorgio-abonante-quel-passante-che-prima-o-poi-ti-aspetti/)...​ Al cospetto della attuale situazione politica italiana, ma non solo, un militante di sinistra è riconducibile alla figura di quel tennista frastornato...
 
25.09.2017
Filippo Orlando
Non vi può essere dubbio sul fatto che nel campo del Centrosinistra la divisione e la confusione regni sovrana. Inoltre, il dibattito fra le forze politiche, alla sinistra e alla destra del PD e nel PD stesso, è di scarsa qualità e non riesce ad elevarsi al di sopra del minimo interesse di giornata. Non...
Segnali
Per le/gli iscritte/i e le/i simpatizzanti dell'Associazione "Città Futura"Riunione presso Soms del Cristo...
sabato 21 ottobre alle ore 11.00, presso la sede della Croce Verde di Alessandria si svolgerà la cerimonia...
Segnaliamo un articolo di Giancarlo Bertocco dell'Università degli Studi dell’Insubria e pubblicato...
Prossimo appuntamento: Sabato 21 ottobre dalle 15.00 alle 19.00 presso il Centro culturale “Cultura...
Riceviamo e pubblichiamo i comunicati stampa del MDP relativi all'elezione dei Coordinatori per le provincie...
Sabato 21 ottobre 2017 alle ore 17 presso il Museo Etnografico Gambarina verrà presentato il video...
sabato 21 ottobre 2017 alle ore 10,00 presso l’Auditorium del MarengoMuseum di Spinetta Marengo Sono...
sabato 21 ottobre 2017 – San Fratello (ME) Sarà dedicato alla riscoperta della presenza degli Aleramici giunti...
Sabato 11 Novembre inizia la Nuova Stagione Musicale di "Macallè Reloaded - Movie Blues" al Cinema Macallè Tony...
lunedì 23 ottobre dalle 17 alle 20 alla Casa dell'ambiente Corso Moncalieri 18, 10131 Torino si terrà...
Giovedì 5 ottobre 2017 alle ore 16 nella sede del Consiglio regionale (via Alfieri 15 a Torino) apre...
Ha preso il via, per l'anno scolastico 2017-'18, la 34° edizione del concorso “Diventiamo cittadini europei....
Nasce Massa Critica, una piattaforma per informare e attivare le persone ai temi fondamentali del presente...
Vinci l'abbonamento al Teatro Sociale Sai scrivere racconti o poesie? Ti piace disegnare o realizzare...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.