Associazione Città Futura - Logo
Il futuro del centro-sinistra
Esiste una "sinistra" canaglia ?
Agostino Spataro

A proposito di Argentina e non solo.

Caro Rodolfo (1), come sai, nel 2015 mi recai in Argentina per seguire le elezioni presidenziali e ritornai con una brutta impressione a proposito del ruolo svolto da certa "sinistra" pura e dura - a mio parere- parolaia e velleitaria. Che cosa successe? Maurizio Macri (candidato di centro-destra) vinse al secondo turno di ballottaggio con uno scarto di 1,5% rispetto a Scioli (candidato peronista)  espresso dal Fronte para la Victoria (PpV) che governava il Paese da 12 anni e con risultati apprezzabili, mai visti prima in Argentina, soprattutto sul terreno delle politiche d’inclusione sociale, dei diritti umani, della democrazia partecipativa, dell’occupazione e dell’adeguamento di salari e pensioni, ecc, ecc.

Al primo turno, Cano, il candidato della sinistra radicale, raccolse il 3,5% dei consensi, mentre quello socialista l'1,5%. Insieme la sinistra totalizzò il 5% dei voti, determinanti della vittoria dell’uno  o dell’altro candidato al ballottaggio che si giocava sul filo dei decimali.

In situazione del genere, una forza autenticamente di sinistra, consapevole che la politica è l'arte del possibile, non essendo riuscita da sola a raggiungere il traguardo elettorale, avrebbe aperto una trattativa con il candidato più vicino dal punto di vista degli interessi dei lavoratori, dei ceti più deboli. Lo so questa viene bollata come politica del meno peggio. Ma il meno peggio è sempre preferibile al peggio! In questo senso, Scioli, ch'era stato il più votato al primo turno, manifestò una certa disponibilità ad accogliere nel suo programma di governo taluni suggerimenti della sinistra.

Ma le cose non andarono come, razionalmente, dovevano andare.

Mentre le formazioni minoritarie di centro destra decisero di far confluire i loro voti su Macri, le due di sinistra, sciaguratamente rifiutarono ogni trattativa e invitarono i loro elettori  ad astenersi dal voto del ballottaggio, con motivazioni che nessuno capì. In sostanza, forse, si preferì il “tanto peggio tanto meglio”. A danno del popolo argentino.

Di fatto, l’astensionismo favorì la vittoria del candidato di centro-destra, per altro di stretta misura. Se quel 5% fosse stato orientato sul candidato del FpV, non avrebbe vinto Macri ossia il rappresentante di una delle dinastie affaristiche più potenti, arricchitasi durante la tremenda dittatura militare, portatore di un disegno chiaro di stampo neoliberista, speculativo e socialmente vendicativo, che ha spalancato le porte dell’Argentina alle multinazionali e alle corporazioni finanziarie internazionali. Le conseguenze sono state (sono) pesanti in tutti i settori  dell’economia nazionale, dell’occupazione, dei salari, dell’indebitamento pubblico, della crescita vertiginosa dell’inflazione e  del costo della vita. 

La sconfitta di Macri avrebbe risparmiato la durissima prova (in corso) all’Argentina, ai suoi lavoratori che sono stati ricacciati nell'inferno sociale da cui stavano uscendo. Tutto ciò era prevedibile e previsto. Eppure prevalse l’incomprensibile scelta dell'astensionismo.

Sarebbe interessante sapere cosa dice e cosa fa il “compagno” Cano di questi tempi. Non voglio fare cattivi pensieri, ma a volte mi chiedo: c'è anche una "sinistra" canaglia?

Non solo in Argentina, ovviamente.   (Bud. 12 agosto 2017)

(1) Rodolfo Ricci, Stati Generali degli italiani all’estero.

 

12/08/2017 15:41:40
comments powered by Disqus
13.08.2017
Mauro Calise (*)
Cercando la bottiglia mezza piena, è una fortuna che ci siano a novembre le elezioni regionali in Sicilia. Nel caos politico in cui ci ritroviamo, la tenzone per Palazzo D’Avalos offre la possibilità di provare uno schema di gioco – tradotto in politichese: di alleanze - per vedere l’effetto che...
 
12.08.2017
Agostino Spataro
A proposito di Argentina e non solo. Caro Rodolfo (1), come sai, nel 2015 mi recai in Argentina per seguire le elezioni presidenziali e ritornai con una brutta impressione a proposito del ruolo svolto da certa "sinistra" pura e dura - a mio parere- parolaia e velleitaria. Che cosa successe? Maurizio...
09.08.2017
WePress
Governo, Legge Elettorale, Fine della Legislatura. Parla la Ministra Finocchiar0​...​“Faccio mio l’appello del presidente Mattarella. La mia opzione è il maggioritario con premio alla lista o alla coalizione”. La ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, interviene così in merito alla...
 
07.08.2017
Bruno Soro
«In casi di crisi che obbligano la gente a scegliere tra varie linee di condotta, la maggioranza sceglierà la peggiore possibile». Legge di Rudin, da “Le Leggi di Murphy”, Murfologia, Capitolo 1 Raramente mi è capitato di condividere, pressoché nella loro interezza, due articoli, su temi tanto...
04.08.2017
Franco Livorsi
In un editoriale del 27 luglio - “Pisapia, democrazia e legge elettorale” - l’amico Nuccio Lodato rilancia una lettera del “Manifesto” di tal Edward Lynch relativa alle intenzioni di Pisapia, accusato non tanto di aver abbracciato la bella Maria Elena Boschi al Festival dell’Unità di Milano manifestando...
 
01.08.2017
Giuseppe Rinaldi
Continua la discussione, rinfocolata dal recente intervento/segnalazione di Nuccio Lodato (n.d.r.)... 1. Non ho ben capito perché Città Futura e Nuccio Lodato abbiano messo in editoriale la lettera di Edward Lync, pubblicata sul manifesto («il manifesto», 26 luglio 2017, pag. 14). Non ho capito, in...
31.07.2017
Mauro Calise
Può esserci qualcosa di peggio dell’antipolitica che è diventata, da qualche anno, l’incubo delle democrazie europee? Si, c’è. E in Italia lo stiamo sperimentando. E’ la palude della non-politica. Quel misto di incapacità e impossibilità da parte di tutti i principali partiti a difendere, nei confronti...
 
27.07.2017
Franco Livorsi
Che ci posso fare? – Nel mio piccolo ho provato a dirlo in decine di articoli, anche qui: se non supera presto le sue contraddizioni interne, la Sinistra correrà alla rovina. Parlo di tutte le articolazioni che “si dicono” di sinistra, da Sinistra Italiana al Partito Democratico, a prescindere dal...
26.07.2017
Gianni Ferraris
Carlo Maria Salvemini è il nuovo sindaco di Lecce. La città è stata governata, nel dopoguerra, sempre da coalizioni di centro destra, dalla vecchia D.C. a Forza Italia, a elementi di provenienza M.S.I., ed ha avuto, in piena Repubblica, ben due sindaci monarchici, tranne una piccola parentesi dal giugno...
 
25.07.2017
Mauro Calise (*)
Esaurita l’orgia mediatica delle anticipazioni e glissando sulla litania delle presentazioni, il libro di Renzi va inquadrato – e archiviato – come la sincera autodenuncia dei limiti di un progetto politico. Il renzismo smette di essere il tram dei desideri di rinascita dei progressisti italiani. E...
Segnali
Anche quest'anno nel cortile di Palazzo Cuttica si terra' la rassegna 'Cinema sotto le stelle'. La programmazione,...
Giunti alla quarantunesima edizione, la Festa dell’Unità di Fubine, quest'anno nel circuito provinciale,...
il 26 Agosto a Viguzzolo e Cerreto di Zerba due momenti di raccoglimento e ricordo dei Partigiani: CHICCHIRICHI...
Un percorso inedito per mettere in mostra le attrattività e le eccellenze del territorio interessato...
Nell' ambito della XXXVIII Stagione Internazionale sugli organi storici della provincia di Alessandria,...
A partire da sabato 19 fino al 26 agosto avranno luogo i festeggiamenti per la festa patronale di Volpedo. Programma:...
Sostegno alle manifestazioni regionali, nazionali e internazionali e promozione sportiva a favore di...
Segnaliamo un interessante articolo di Giovanni Orsina dal titolo “La rivoluzione che serve alla sinistra”...
venerdì 16 giugno alle ore 17.30 alle Sale d'Arte di via Machiavelli 13 ad Alessandria si terrà l'inaugurazione...
sabato 26 agosto, alle ore 20.30 presso l’ex cava in località Brusa Vecchia, a Isola Sant’Antonio (AL). STORIE...
APERTURA PERIODO ESTIVO DEL MUSEO ETNOGRAFICO “C’ERA UNA VOLTA”.ORARIO ESTIVO (dal 25 Luglio al 1 Settembre)...
Il progetto Aleramici in Sicilia – avviato dal Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato” sta incontrando...
L’edizione 2017 dei “Percorsi di valorizzazione artistica e musicale nelle chiese ed edifici storici...
Segnaliamo un articolo di Daniela Venanzi - comparso sulla rivista “economiaepolitica” - sulle sofferenze...
A settembre torna il bando SociAL. 550mila euro per il Terzo Settore L’edizione 2017 del Bando della...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.