Associazione Città Futura - Logo
Terza Pagina
Paula Elias e la trasfigurazione estetica della fotografia
Salvatore Ragonesi

Paula Elias, nata in Brasile, arrivata in Italia in seguito ad un semplice viaggio turistico, vive da molti anni a Marina di Carrara dove ha collocato la sede principale della sua attività professionale e dei suoi impegni artistici, dopo aver frequentato a Milano l’Accademia di Brera ed aver acquisito una formidabile conoscenza della storia dell’arte italiana, dei suoi testi e dei contesti storici, geografici, filosofici e culturali. La sua vivacità intellettuale e la forte passione artistica le consentono oggi di pervenire nell’attività fotografica a risultati di notevole intensità estetica e contenutistica.

Nella città apuana, nella quale risiede stabilmente, Paula ha dimostrato tutta la capacità espressiva e la profondità creativa del suo lavoro fotografico, che non è una semplice riproduzione della realtà sensibile, ma una vera ed autentica “produzione” di simboli percepiti e di elaborazioni visive e concettuali.

Con ciò non voglio dire che la “riproduzione” fotografica non sia importante per la ricognizione degli eventi storici, sociali e artistici, e quindi per la loro documentazione, che non è sostituibile da testimonianze talvolta inesistenti; ma ritengo che essa non manifesti il sapore e l’odore dell’arte, la quale ha bisogno invece di creatività, genialità, gusto estetico e cultura. Così avviene negli artisti migliori e così si verifica nella posizione estetica della nostra Paula, che dell’arte si è appropriata con la massima penetrazione, originalità ed intensità.

Paula Elias ha conseguito grandi successi sia per la sua autentica passione che per la significatività delle sue fotografie, e tali successi sono stati acquisiti peraltro con l’entusiasmo della sua ricerca e l’intelligenza ordinata e sistematica del suo sguardo. I paesaggi, i borghi, i palazzi e tutti i particolari architettonici e figurativi ripresi dall’obbiettivo fotografico diventano sotto la metamorfosi percettiva della Elias rappresentazioni simboliche di profonda intensità emotiva, sentimentale ed intellettuale e rivelano i segni paradigmatici di valori che trascendono il sostrato sensibile, richiamando una forte coesione ed aderenza alle ragioni del Gusto. Qui la formazione idealistico-romantica prende il sopravvento e allontana la rappresentazione fotografica da ogni crudo realismo per assumere un significato meta-fisico ed una straordinaria e fertilissima universalità. Il momento individualizzante ripreso dallo scatto fotografico si trasforma così in rappresentazione concretamente universale costruita con tutti gli elementi che concorrono alla definizione significativa dell’oggetto.

Nella recente mostra carrarese organizzata ad Avenza, uno dei borghi storici della città apuana, sono state presentate alcune opere di grandissima resa affettiva, immaginativa ed estetica, nelle quali l’arte è raggiunta attraverso l’intervento di molteplici forme. L’effetto finale è contenuto nel simbolo chiaramente espresso e nella incisività del significato. La rappresentazione della Torre di Castruccio Castracani nella sua parte superiore architettonicamente più integra rispetto ad altre, che denotano il passaggio inesorabile dei secoli, indica una pienezza di funzioni creative ed un senso costruttivo della visione.

La fotografia più rappresentativa mi sembra tuttavia quella che potremmo titolare “Tra Finito ed Infinito”, in cui l’artista rende omaggio all’ambiente naturale di Carrara con un gioco di luci e di colori variamente distribuiti. Qui l’infinito entra nel finito e si rende immanente nella feconda e graziosa solennità. E questo mi sembra il modo migliore da parte della Elias per dimostrare non solo le sue straordinarie capacità estetiche ma anche l’amore per il territorio apuano cui è profondamente e spiritualmente legata.

                                                                                   

04/12/2017 09:53:02
comments powered by Disqus
15.12.2017
Patrizia Gioia
Il nuovo libro di Francesco Roat - Mimesis/Filosofie Tutti parlano, nessuno mi sente cantare: Oh, se imparaste da me il silenzio !” Chi può dichiarare al mondo intero che Dio è morto, se non colui che Dio l'ha incontrato, vissuto...
 
14.12.2017
Francesco Roat
Francesco Roat Il libro intitolato Cifre della trascendenza (Fazi Editore) raccoglie le ultime lezioni tenute, nel semestre estivo del 1961 presso l’Università di Heidelberg, da Karl Jaspers sul rapporto tra filosofia e religione vista quale dimensione/prospettiva del trascendente, essendo rivolta ‒...
13.12.2017
Marina Elettra Maranetto
Una casa tra i campi scabri della pianura coperta dalla prima neve. La fiamma nel camino stenta a crepitare, assonnata come gli abitanti che muovono i primi rumori d’un placido risveglio: niente affanno lungo le scale, né il caffè in piedi che esce pessimo dalla macchinetta ancora fredda, il pensiero...
 
10.12.2017
Agostino Spataro
La comunità internazionale non ha condiviso l’improvvida decisione del presidente USA, Donald Trump, di riconoscere Gerusalemme come capitale dello stato d’Israele, in spregio delle ripetute risoluzioni dell’ONU. Bene, dunque, hanno fatto i governi europei e, fra questi anche il governo italiano e...
04.12.2017
Salvatore Ragonesi
Paula Elias, nata in Brasile, arrivata in Italia in seguito ad un semplice viaggio turistico, vive da molti anni a Marina di Carrara dove ha collocato la sede principale della sua attività professionale e dei suoi impegni artistici, dopo aver frequentato a Milano l’Accademia di Brera ed aver acquisito...
 
03.12.2017
Elvio Bombonato
La Redazione ripubblica un precedente intervento di E.B. che riteniamo tornato di grande attualità. ...Non intendo occuparmi direttamente della tragedia sofferta dai coniugi di Mirabello, e rispettare, nei limiti del possibile, la loro giusta richiesta di silenzio; chi vuole può leggersi i due articoli...
13.11.2017
Francesco Roat
L’idea che il nascere sia una maledizione è vecchia quanto la filosofia occidentale e la precorre; si pensi solo al mito del Sileno ‒ ritenuto precettore del dio Dioniso ‒ che al re Mida, desideroso di sapere quale fosse per l’uomo il meglio, rispose: il non esser mai nato e, comunque, il morire...
 
12.11.2017
Elvio Bombonato & Elena Di Gesualdo
La poesia di Montale fa parte dei "Mottetti", inseriti nelle "Occasioni". Il mottetto era una composizione polifonica vocale (Montale studiava da baritono, smise perché morì il maestro) di argomento religioso o amoroso, fondata su un motto o sentenza, di solito in due fasi, spesso in due diversi movimenti...
09.11.2017
Gian Domenico Zucca
Parrebbe il titolo d’un romanzo d’avventure alpine, e relativo film, se non serie di telefilm, ed invece è una seccatura estrema. E se tale solo fosse, per quanto noiosa, sarebbe ancora poca cosa. Sto parlando dei cannoni in agricoltura. “Cannoni? È una barzelletta? In agricoltura? Che frutti sono?...
 
01.11.2017
Gian Domenico Zucca
Roberto Gremmo, Anteo Zamboni e l’attentato a Mussolini L’antifascismo anarchico e l’attentato a Mussolini, Storia Ribelle, Biella, luglio 2017, pp. 240, 20 €. ... Il Duce la sera del 21 ottobre 1929 si era recato a Bologna per presiedere alle manifestazioni relative all’inaugurazione dello stadio,...
Segnali
Lunedì 18 dicembre 2017 ore 16:45 Sinagoga di Alessandria - Via Milano 7 "Channukkàh 5778" La Festa...
martedì 19 dicembre ore 17,30 – 19,00 Associazione Cultura e Sviluppo Piazza Fabrizio De Andrè 76, Alessandria al...
mercoledì 20 dicembre a partire dalle ore 21.00 presso l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria (Piazza...
il 20 dicembre, dalle 17 alle 22 appuntamento alla Casa di Quartiere in via Verona 116Alessandria XMA...
Dal 16 dicembre 2017 al 20 gennaio 2018 Centro Comunale di Cultura, Valenza (AL) Mostra “4 x 4: 4...
sabato 2 dicembre ore 15.00 “IL MERCATINO DI TELIA” Inaugurazione del mercato di Natale dell’Associazione...
Come ogni anno, parte, da oggi, la Campagna "Arance di Natale...arance per la vita" a sostegno del Centro...
lunedì 4 dicembre alle ore 18.00 con uno spettacolo gratuito presentato da Red Ronnie in cui Enzo Iacchetti,...
Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria NUOVA STAGIONE 2017-2018 UNO STRAORDINARIO ROAD...
Finalmente è arrivato il momento della riapertura della sala cinematografica di Valenza, bomboniera di...
Dal 15 al 19 Dicembre "La Principessa e L'Aquila"Cinema Macallè - Alessandria, Castelceriolo Tratto da...
Italia Nostra Alessandria organizza due gite nei mesi di gennaio e febbraio sabato 6 gennaio 2018, CASTELLO...
“Sei un osso duro?” La lotteria della Fondazione Uspidalet che sostiene il progetto per la dosimetria...
Anche questo anno ha preso il via il concorso di filosofia “E. Garuzzo”, proposto dall'Istituto “Saluzzo-...
Al Teatro Sociale tornano i tanto attesi appuntamenti del Sabato Pomeriggio in Famiglia quest'anno una...
News dai media nazionali:
Ultime Notizie
facebook
"Citta` Futura on-line" è la testata giornalistica dell`associazione Citta` Futura registrata 
in data 20 gennaio 2012 con atto n°1 presso il Registro della Stampa del Tribunale di Alessandria.
Redazione Mobile:  +39.3351020361 (SMS e MMS)  - Email: cittafutura.al@gmail.com 

Oltre le informazioni. Opinione ed approfondimento.