CULTURA

“Brutto schifo”

“Brutto schifo”  era la conclusione cui perveniva la mia amica olandese, che non è mai riuscita ad impossessarsi delle sfumature della nostra lingua, riassumendo con tratto ecumenico tutto ciò che la contrariava, dal particolare all’universale.    […]

CULTURA

In margine a “Via del Campo” di F. De Andrè

Via del Campo c’è una graziosa gli occhi grandi color di foglia tutta notte sta sulla soglia vende a tutti la stessa rosa. Via del Campo c’è una bambina con le labbra color rugiada gli […]

CULTURA

La vecchiaia e l’ombra della morte

Cari Amici, non è facile vivere la vecchiaia. Pare assurdo ma arriva come un temporale, previsto ma inaspettato, all’improvviso ti trovi addosso anni come pioggia, dai quali pare impossibile ripararsi, inutile cercare intorno tettoie, ombrelli, ripari, ormai sei […]

CULTURA

“Zoccole pentite”

“Zoccole pentite”, categoria onnicomprensiva che esula dall’accezione comune del termine esprimendo parità di genere. Sono i mutanti di schieramento politico che transumando verso un’altra parte più conveniente ne diventano sostenitori appassionati pensando di riscattarsi.  Più […]

CULTURA

Mystic Spinner: quello che i politici non sono

«Gandhi, in una lettera a Sarojini Naidu, si definì una volta scherzosamente “mystic spinner”, ossia “filatore mistico”. Questa sua espressione scherzosa e unica rappresenta un suggerimento centrale per guidarci a ricomprendere noi attraverso la figura del […]

CULTURA

I mici tipografi di Castelnuovo… (per la nostra «Festa Nazionale del Gatto»)

    All’indimenticabile memoria di ZEUS,  Gatto Nero incomparabile e insuperato                                                           [e al Micio Ignoto che solo, con la Madonna, vide  irrompere l’Angelo: Lorenzo Lotto, Annunciazione]   Non ho mai amato le “Giornate” […]

CULTURA

Il ’68 di una fuorisede

Dal ’68 torinese: memoria, storia e sogno di una protagonista “periferica”. Maria Teresa Gavazza: Il sogno di una rivoluzione. Il mio 68 a Torino (da Popoffquotidiano, 9 febbraio 2018) Non inganni il sottotitolo nella copertina del libro […]

CULTURA

Hölderlin e le “poesie scelte”

1843, Tübingen, Germania. In una stanza (chiamata la torre per la sua architettura) di casa Zimmer, dove è ospitato/accudito da oltre tre decenni, Hölderlin riceve gli ultimi, devoti visitatori cui regala brevi composizioni scritte di […]