BLOG & OPINIONI

Romanticismo

1) La poltrona del dopo pranzo e del dopo caffè come ogni giorno, distratta nei suoi pensieri. Come sono diverse le nostre vite, Lei pensa. A volte, quando la nostalgia si fa puntura di spillo, […]

AMBIENTE

Una diga contro la civiltà

Nel Kurdistan un progetto faraonico, il Progetto Anatolia Sudorietale, GAP (Güneydoğu Anadolu Projesi), composto da un sistema che prevede complessivamente 22 dighe e 19 centrali idroelettriche per l’utilizzo delle acque del Tigri e dell’Eufrate delle […]

BLOG & OPINIONI

Era -quasi- bello come Robert Redford

Mario Marenco, il poeta di Alto gradimento, è andato in altri luoghi a portare la sua irriverente voce, divertendo i cieli con quell’aria scanzonata da fumetto serio. Ho sempre pensato che la sua architettura potesse […]

VIGNETTE

CULTURA

“Principe” e intellettuali

(*) Aydin Come ben sanno i nostri lettori non siamo soliti indulgere alla nostalgia, ad abbandonarci a lirici ricordi, spesso resi mendaci dall’inganno della memoria, portata a conservare traccia del positivo, cancellando ciò che è […]

CARL GUSTAV JUNG

Romano Madera tra Marx, Nietzsche e Jung

Il libro di Romano Madera Sconfitta e utopia. Identità e feticismo attraverso Marx e Nietzsche (Mimesis Edizioni, Milano, 2018, pagg. 236, E. 20) è in gran parte la riedizione dell’opera prima dell’autore: Identità e feticismo, […]

CULTURA

Sognando la Kamchatka

Il nuovo spettacolo in prima nazionale di Corrado Accordino                                                                                            Sognando la Kamchatka è’ il nuovo spettacolo in prima nazionale, con la drammaturgia di Corrado […]

POLITICA

Il Partito Democratico c’è

Nicola Zingaretti eletto Segretario alle Primarie del PD dal 70% dei votanti Gli uccelli del malaugurio, che tanto si erano infervorati alla vigilia del voto con previsioni catastrofiche sul PD e sulla sinistra, sono andati […]

SCUOLA & UNIVERSITA'

i bimbi di Kobane

Alan’s Rainbow un progetto per gli orfani di Kobane

di DOCENTI SENZA FRONTIERE Segnaliamo questa interessante iniziativa di solidarietà promossa da Docenti Senza Frontiere. “Lo scopo del progetto – sostengono i DSF – è quello di favorire la costruzione di un edificio residenziale e […]

ALESSANDRIA

  • Il vero tema del convegno di venerdì 22 marzo, promosso da “Città Futura” e dalla Camera del Lavoro a Palazzo Monferrato, non si trova nel titolo e riguarda il declino di Alessandria. L’oggetto: “il recupero [...]
  • Salvare il soldato Aral

    Da diversi mesi tiene banco, sulla scena rifiutologica, la vicenda dell’ARAL, la Società cui compete tutt’ora lo smaltimento finale dei rifiuti conferiti dai Comuni del Consorzio alessandrino e dai clienti acquisiti sul mercato (vedi AMIU-Genova). [...]
  • Prova a fare che? In un mondo in cui, direttamente o via social si danno le risposte prima ancora di aver ascoltato le domande o, peggio, dopo avere “piazzato” domande “prevedibili” sulla bocca del competitor [...]

EDITORIALE

  • Il vero tema del convegno di venerdì 22 marzo, promosso da “Città Futura” e dalla Camera del Lavoro a Palazzo Monferrato, non si trova nel titolo e riguarda il declino di Alessandria. L’oggetto: “il recupero e il rilancio dello Scalo merci” o, meglio, dello “Smistamento”, come è più conosciuto da ferrovieri e alessandrini, indica una possibile soluzione per la quale esistono sia i tempi giusti che le opportunità. Va però detto che affrontare seriamente il tema del declino della città, cercando di reagire, di invertire la tendenza non è un’operazione né semplice e né facile. Con il declino si può convivere e persino ci si può illudere di star bene, mentre reagire costa fatica, impegno, determinazione e mette in conto scontri e incomprensioni. Perché, in fondo, lo status quo va bene a molti, a tutti coloro che coltivano interessi particolari e vedono come un intruso, un avversario chi si occupa e vuole realizzare, nell’interesse della città, un progetto collettivo. Anche per questa ragione ponendo il tema, non nuovo, del rilancio del nostro Scalo delle merci su ferro che, inevitabilmente, richiama lo status, la condizione più generale della logistica in questa parte di territorio piemontese, abbiamo deciso di non occuparci delle diverse e numerose responsabilità per gli scarsi risultati di questi anni. Non perché sia impossibile individuarle, ma in quanto non utili allo scopo. E la ragione è duplice, da un lato le Amministrazioni di Regione, Provincia e Comune che si sono alternate hanno riguardato i diversi schieramenti politici, dall’altro ciò [...]

Dal mondo

METEO

L’associazione

  • Speciale ’68

    News dai media nazionali

    News dai media locali

    powered by Surfing Waves

    Speciale elezioni

    website malagrino.it