ECONOMIA & LAVORO

La discutibile eredità di Mario Draghi

Ha salvato l’euro, ma sempre sostenendo come contropartita il deleterio binomio austerità- riforme strutturali, che hanno fatto dell’Europa la zona a più bassa crescita e più alta disoccupazione del mondo sviluppato. Solo se questa politica […]

ECONOMIA & LAVORO

Tassi negativi

Le politiche monetarie espansive delle banche centrali a sostegno dell’economia hanno iniziato a regalare il loro frutto avvelenato ai risparmiatori: i tassi negativi sui conti correnti. Le banche hanno dapprima cercato di attutire il crollo […]

AMBIENTE

Le Grandi Opere “utili”

Rispondo volentieri ad una serie di sollecitazioni e provo a dare qualche contributo in merito. Prima di tutto preciso che sono un “cittadino prestato alla politica”, anche se – specialmente oggi – tale appellativo può […]

ECONOMIA & LAVORO

Ristrutturazione del debito

Afferma il prof. Clemens Fuest alla presentazione del rapporto economico 2019: “Se penso a quello a cosa deve fare l’Italia per ridurre il suo rapporto tra debito pubblico e pil al 100% nei prossimi 10-15 […]

ECONOMIA & LAVORO

Joseph E. Stiglitz e il “Progressive Capitalism”

Tra tutti gli economisti di fede keynesiana che hanno continuato la missione civile del Maestro di Cambridge, Joseph Stiglitz ne rappresenta, al di là di ogni dubbio, il suo più degno erede. Il suo manifesto […]

ECONOMIA & LAVORO

Deutsche Bank e Commerzbank, i maneggi per un matrimonio

Un mese fa, il 17 marzo, Deutsche Bank e Commerzbank hanno rivelato di avere avviato i colloqui in vista di una possibile fusione. Dal matrimonio dei due istituti, che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato benedetto pubblicamente, […]

ECONOMIA & LAVORO

Lo “scalo” di Alessandria. Un po’ di storia

  L’idea di valorizzare il triangolo territoriale della provincia di Alessandria compreso tra il capoluogo e i poli del novese e tortonese nasce nella seconda metà degli anni ’90 su impulso della Giunta provinciale, allora […]

DIETRO LA NOTIZIA

L’Elefante e la Formica

“Una separazione caotica all’interno dell’Eurozona provocherebbe un danno irreparabile al progetto di integrazione, che è stato il pilastro della stabilità politica dell’Europa a partire dalla seconda guerra mondiale. Destabilizzerebbe non soltanto la periferia europea già […]